il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

PRATO - LUCCHESE 0-1

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, ma che fatica!

La Lucchese fa suo il derby di Pontedera, contro il Prato, e si accinge ad un finale di stagione con meno ansie e paure; certamente la prestazione non è stata niente di che ed anzi, per lunghi tratti di match si è rivista la solita squadra molle, abulica, inconcludente di altre (troppe) partite.

Fanucchi è stato, come molto spesso succede, l’ago della bilancia riscattando anche il rigore sbagliato al minuto undicesimo del primo tempo; penalty che l’attaccante lucchese si era procurato, saltando il portiere biancazzurro Alastra.

La posta in palio era alta, almeno in casa rossonera, ma se si escludono i primi dieci minuti di gioco e un’attenta gestione della gara, dopo il vantaggio di Fanucchi, il resto è veramente poca roba; la partita è tecnicamente scarsa, uno “spettacolo” inguardabile, con errori macroscopici in ogni zona di campo e, aggravante, da parte di entrambe le contendenti.

La cronaca risulta scarna, se si considera che i rossoneri hanno fatto due tiri in porta (veri): il rigore ed il gol. Meglio i lanieri, soprattutto nella prima frazione, anche se di occasioni clamorose non ne creano.

Il Prato è completamente abbandonato dai propri sostenitori (150-200 presenti in tribuna) e la Lucchese, seguita da oltre duecento tifosi, gioca in casa. Non ricordo un Prato – Lucchese così triste…..

Serviva il risultato e quello è arrivato; ci prendiamo i tre punti che allontanano la “zona rossa” e danno un po' di serenità.

Un sei come voto di squadra, con voti più alti per Arrigoni, Damiani e Fanucchi, che alzano la media (ci sono alcune insufficienze).

All’orizzonte la difficilissima gara con la lanciatissima Alessandria; una trasferta proibitiva che precederà il doppio incontro casalingo (due gare in quattro giorni) contro Pistoiese ed Arzachena.

Viviamo alla giornata, senza assilli; inutile dire che se i rossoneri facessero un filotto potrebbero, e sarebbe quasi una bestemmia, rientrare nella griglia play off; i ragazzi di Lopez, nel girone di ritorno, viaggiano ad una media di 0,91 punti a partita, cioè ad una media da retrocessione e non vincono in casa da un intero girone (2-1 all’Alessandria). Ma il calcio è strano e l’assurdo regolamento ancora di più!

Delle vicende societarie non mi sbilancio; troppi discorsi...troppe notizie…

A seconda da dove tira il vento, saremmo propensi a pensare le peggio cose di Grassini e Lucchesi…..oppure, con il vento contrario, saremmo già in serie B, con una società modello.

Abbiamo già detto (avvertito?)…...serietà e rispetto per la città e la tifoseria, che includono risultati sportivi e puntualità nei pagamenti verso tutti, dal magazziniere al fornitore di estintori, dal ristorante al fornitore di medicinali. Ah, magari pagando anche l’Hotel dove, la Lucchese del futuro, alloggerà per il ritiro estivo.

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469