il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

LUCCHESE - PISTOIESE 1-1

Venti secondi in più di recupero senza motivo, rispetto ai cinque concessi, costano i tre punti alla Lucchese e permettono alla Pistoiese di pareggiare (meritatamente) una gara ormai persa.

Una partita frizzante che i rossoneri non hanno, però, saputo gestire nemmeno quando gli “orange” sono rimasti in dieci per l’espulsione di Terigi (66’).

Pronti-via e Lucchese in vantaggio con Buratto, abile a scaraventare in rete con un sinistro potente. Il gol mette brio alla gara che si sviluppa con continui capovolgimenti di fronte; i ragazzi di Indiani ci provano e i ragazzi di Lopez controbattono.

Albertoni si fa apprezzare e su una respinta dopo calcio di punizione, gli ospiti protestano per un fallo ritenuto da rigore, mentre dall’altra parte Parker svirgola una buona occasione dopo un rinvio sbagliato di Zaccagno.

La partita la fa, onestamente, la Pistoiese e nella seconda frazione l’attacco al fortino rossonero si fa ancora più incessante, anche se la Lucchese potrebbe chiudere con un paio di occasioni capitate a Fanucchi, anche stasera tra i migliori.

Purtroppo (e lo ripeterò fino alla noia....) la formazione rossonera non ha attaccanti in grado di tener palla e far salire la squadra, eccezion fatta per Fanucchi; quando cala fisicamente lui, può tranquillamente calare anche il sipario…..

Nel mezzo al campo non ci sono palleggiatori in grado di far girare a vuoto gli avversari e l’eterno Mingazzini, da solo, di più non può fare; ne consegue che i rossoneri sono sistematicamente schiacciati dentro la propria tre quarti e in superiorità numerica sembra la Pistoiese.

La Lucchese perde palla e gli avversari la schiacciano, è una costante di quasi tutta la ripresa.

Lopez prova a cambiare qualcosa, ma ottiene una squadra sempre più bassa capace solo a difendersi.

Negli ultimi minuti sono sempre più frequenti gli attacchi della Pistoiese; Albertoni deve fare gli straordinari, tra uscite e parate e agli ospiti viene annullato un gol per fuorigioco.

Quando tutto sembra ormai scritto, sull’ultimo cross dalla tre quarti, spunta il “testone” di Luperini (autentica bestia nera, visto che ha sempre fatto gol alla Lucchese, sia con la maglia del Pontedera, sia con quella arancione….due volte….) che insacca.

Resta il rammarico in casa rossonera, ma prendiamoci questo altro punto salvezza.

Un sei più come voto di squadra, con Damiani (migliore in campo) Bertoncini, Buratto e Fanucchi che meritano mezzo punto in più.

La Lucchese ha difetti ben noti ed è inutile cercare sempre il capro espiatorio.

C’è da essere soddisfatti per aver (quasi) centrato la salvezza; con un budget tra i più bassi, tra casini societari, partite approcciate con il Valium in vena (per non pensare peggio) e difetti di costruzione, di più era impossibile fare.

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469