il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

TERAMO - LUCCHESE 3-0

Una Lucchese ridicola torna con le ossa rotte dall'Abruzzo e vede avvicinarsi pericolosamente l'incubo play out.

Una squadra in punta di piedi, senza gioco e senza palle, tramortita da un Teramo con la sola voglia di raggiungere la salvezza dopo le traversie vissute nella stagione. Altro che scapoli o ammogliati!

I rossoneri, oltre che con la miriade di difetti arci noti, non sono stati nemmeno intelligenti; non hanno capito cioè, che il punto “conquistato” nel derby col Pisa, è stato soltanto frutto di episodi (tutti a favore) e di regali della squadra avversaria. Ma quale reazione di orgoglio?? Ma quale prova di carattere?? Ma quale rabbia?? Non ci prendiamo per il culo, per favore.......

Questa squadra, costruita malissimo e con dovizia di particolari, ha poco (niente?) tecnicamente ed il niente assoluto a livello di cuore e di grinta; com'è possibile andare a giocare una sfida importante come quella odierna, con un atteggiamento del genere? Gente che deambula per il campo, che corricchia, che fa il compitino (quasi sempre insufficiente).....

Uno spareggio salvezza, giocato in punta di piedi.......

I padroni di casa giocano come fa il gatto col topo; illudono i rossoneri aspettando che finisca la finta verve iniziale, segnano facilmente alla prima occasione (con la difesa rossonera imbambolata), raddoppiano con Petrella che entra nella difesa a Subbuteo della Lucchese e alla mezzora del primo tempo la gara è virtualmente finita.

Si, perchè i rossoneri sono nulli in fase offensiva (nemmeno un tiro in porta, degno di tal nome) e sperare di realizzare due gol in trasferta, è sperare di imparare a volare.....

Ma il problema non si pone; pronti-via e ad inizio ripresa la gara è chiusa, senza il virtualmente. Di Paoloantonio, tutto solo sul vertice destro dell'area, batte facilmente Di Masi.

L'amichevole è terminata, con quarantacinque minuti d'anticipo.

La seconda frazione, infatti, è poco più che un allenamento; il Teramo controlla con una facilità disarmante una Lucchese completamente assente.

A dire il vero, nell'unica pseudo azione della partita, Pozzebon avrebbe la possibilità di realizzare il gol della bandiera a porta vuota, ma (ovviamente) il suo colpo di testa va fuori di due metri.

L'allegra brigata rossonera sancisce la ridicola prestazione, con la ciliegina sulla torta!

Le altre squadre invischiate sul fondo classifica, fanno punti (più o meno stranamente...) ma lottano; il Savona è un esempio, così come il Rimini.

Quì, dove ad oggi non si conosce la parola PENALIZZAZIONE per mancati pagamenti, si gioca in punta di piedi e ci si permette pure di polemizzare quando i tifosi, giustamente, si incazzano!!

Ma vi siete visti?

Forse oggi è stata la peggior Lucchese......ma non era quella di Ancona? O forse quella di Pontedera? O quella con il Santarcangelo al Porta Elisa? O forse quella di Savona?

Diciamo che al peggio non c'è fine....si fa prima.....

Mister Galderisi non sa più cosa inventarsi, si vede; dopo aver provato Melli “basso”, Melli “alto”, eccetera, oggi ha proposto Espeche nel mezzo al campo, nel tentativo di avere più forza nel reparto NEVRALGICO del campo.

Possibile che chi ha costruito questa accozzaglia, non si sia reso conto che a centrocampo mancava Biancaneve? Si...perchè i sette nani ci sono tutti...

Possibile che chi ha costruito questa accozzaglia, non si sia reso conto che lo score degli attaccanti presi (prima e dopo) era da urlo (in negativo)?

La coperta è corta; la difesa prende gol da polli, il centrocampo è da Subbuteo (fisicamente), gil attaccanti centrali non segnano nemmeno con le mani (non hanno fisico e non fanno salire la squadra); una volta sbaglia il portiere, una volta la difesa, una volta (spesso) non segna l'attaccante, una volta sbaglia il centrocampista......

C'è sempre qualcuno che sbaglia e quando si cambiano tre allenatori (con quattro sostituzioni), significa cha ha sbagliato chi ha costruito la squadra. Punto!

Cosa fare, quindi?

Continuare a sperare nelle disgrazie altrui, non c'è via d'uscita.

Un quattro come voto di squadra, senza sufficienze.

Sabato prossimo altro spareggio salvezza contro il Tuttocuoio al Porta Elisa; ancora in punta di piedi?

Giulio Castagnoli 

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469