il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

LUCCHESE - AREZZO 2-2

Solita Lucchese double face e vittoria ancora rimandata.

Stavolta sono i rossoneri che subiscono una rimonta (addirittura doppia!), ma dopo un primo tempo convincente con un assetto molto più compatto e sicuro, esce dal sottopassaggio (dopo l'intervello) la fotocopia della squadra della prima frazione: timorosa, impacciata, slegata.

Inutile poi attaccarsi alla direzione di gara di Piscopo di Imperia se nel secondo tempo, anche grazie alla forza dell'Arezzo, concedi metri agli avversari che iniziano a bombardarti fin dalle prime battute dei secondi quarantacinque minuti; Forte, commovente per l'impegno, non tiene un pallone che uno (non facendo salire la squadra), alimentando i dubbi, anche del sottoscritto, sul ruolo del bravo attaccante.....attaccante si, ma non con le caratteristiche della prima punta e, quindi, non in grado di fare reparto da solo e con Terrani, troppo a corrente alternata, praticamente scomparso dal campo dopo i primi 45'. La risultante è che la Lucchese della sceonda frazione non ha mai impensierito l'Arezzo, gestendo malissimo il doppio vantaggio e facendosi schiacciare nella propria area di rigore.

Difesa a tre, poi a cinque, poi a quattro....ma Moscardelli e compagni hanno giocato da soli, o meglio, contro il muro/bunker lucchese, il secondo tempo; due reti, un palo clamoroso, un paio di parate di Nobile e almeno cinque-sei conclusioni ribattute alla disperata, la dicono lunga sul dominio degli ospiti. L'ingresso di Arcidiacono spacca la partita (e la difesa lucchese) e i rossoneri subiscono senza trovare le contromosse.

Se poi vogliamo continuare a trovare scusanti per il terz'ultimo posto, andiamo avanti così.....

Il 3-5-2 iniziale da più copertura alla difesa e più equilibrio, ma la Lucchese non può prescindere dalla grinta e dalla determinazione; se cala una di queste, sono dolori.....

Il primo tempo vede i ragazzi di Galderisi portarsi agevolmente in doppio vantaggio (Terrani all'11' e Bruccini al 34') con gli ospiti che sembrano tutt'altro che invulnerabili dietro; ad inizio ripresa, 7', il contestato (in sala stampa) rigore che riapre i giochi e al 34' il meritato pari di Polidori.

Buona Lucchese e poco Arezzo nel primo tempo, tanto Arezzo e pochissima Lucchese nella ripresa:

Il rigore? Visto dalla gradinata è apparso netto e la dinamica dell'azione sembra dar ragione all'arbitro.....se non me lo avessero dato a favore, mi sarei incazzato!

La Lucchese deve cambiare registro, inutile nascondersi; oggi, per la prima volta in campionato e per la seconda volta in gare ufficiali, i rossoneri sono riusciti a passare in vantaggio (doppio), ma nemmeno oggi è arrivata la vittoria.

Il campionato è equilibrato e anche le squadre meno accreditate riescono a piazzare qualche risultato importante (vedi vittoria dell'Olbia sul Livorno, vittoria del Piacenza a Cremona); tranne la lepre Alessandria, alla sesta vittoria consecutiva (raramente prende gol...) tutte le squadre sono abbordabili, ma i rossoneri non riescono in nessun modo ad interrompere questo pessimo trend iniziale ed il terz'ultimo posto in solitudine è li a ricordarlo.

Un cinque e mezzo come voto di squadra, con buoni voti per Bruccini, Capuano, Dermaku; nel contesto generale 2-3 insufficienze.

Domanda: ma la Lucchese non doveva stare nella parte sinistra della classifica?

Guardando la classifica e i numeri annessi ad essa, si profila un'altra stagione in apnea; Sottili, mister aretino, dice che la Lucchese ha le caratteristiche per arrivare ad una salvezza tranquilla....speriamo sia buon profeta......

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469