il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

LUCCHESE - GIANA ERMINIO 1-2

La peggior Lucchese della stagione (formato casalingo), si arrende ad una delle migliori squadre viste al Porta Elisa, sicuramente la più organizzata e interrompe a nove la striscia di risultati utili consecutivi.

Peccato, perché visti i risultati anche un pareggio avrebbe permesso di guadagnare in classifica, dal momento che Como, Piacenza e Arezzo hanno perso i rispettivi incontri.

La gara è sempre stata saldamente in mano degli ospiti, è bene essere onesti; molto più reattivi, molto più veloci, molto più in partita. La tattica che mister Albè ha preparato a tavolino, vede un pressing alto portato sui difensori rossoneri, in modo da impedire che l’azione partisse palla a terra dai difensori stessi e quest’ultimi fossero costretti a calciare lontano; la risultante è stata chiara fin dai primi minuti di gioco. Parallelamente i ragazzi di mister Galderisi sono sembrati quasi tutti sotto tono; molti palloni buttati a casaccio e molti palloni persi pericolosamente sulla tre quarti difensiva.

Già prima del vantaggio (15’) gli ospiti si sono fatti pericolosi in almeno due circostanze con l’eterno Bruno e con Okyere (italiano a dispetto del cognome, che di nome fa Gullit….). Il gol di Marotta, sancisce la superiorità tattica e fisica (e anche tecnica..) e la Lucchese annaspa, compassata e abulica; a differenza della gara di domenica scorsa a Carrara, nemmeno lo svantaggio sveglia i rossoneri….

Qualche strattonata di Terrani, qualche cross dal fondo mal calibrato e poco altro, mentre il Giana ogni volta che attacca mette in apprensione la difesa lucchese. Tanto Giana, poca Lucchese e il primo tempo si chiude sullo 0-1.

La ripresa si apre con i rossoneri che sembrano più vivi, ma devono stare attenti alla dinamicità di Bruno & soci. Mezze occasioni che capitano a Capuano, Forte (un paio), Fanucchi. Intorno al sessantesimo Galderisi tenta la doppia carta: fori Merlonghi e Fanucchi, dentro De Feo e Zecchinato.

La Lucchese perde equilibrio e spesso si trova spezzata in due….come ai vecchi tempi; infatti, in contropiede, viene graziata un paio di volte da Okyere e da Augello. La stessa cosa era successa domenica scorsa a Carrara.

Ora è una gara apertissima, con occasioni potenziali da una parte e dall’altra. Zecchinato trova il pertugio e riporta in parità la gara (36’) ma la Lucchese, invece di accontentarsi di un pareggio abbastanza insperato fino a quel momento, prova anche a vincere. Gli ospiti sono bravi a non farsi impaurire dall’onda d’urto lucchese, con il pubblico che incita a gran voce e invece di arroccarsi a difesa di un punto comunque positivo in trasferta, continuano a correre, a vincere contrasti, a vincere duelli in velocità e, quando il cronometro segnava il 92’, a confezionare l’azione del vantaggio di Sasà Bruno (oltre 150 gol in carriera, di cui oltre la metà realizzati in serie B).

La Lucchese perde dopo nove turni e si lecca le ferite; gli ospiti vincono meritatamente e si portano a ridosso dei rossoneri in classifica.

Un cinque come voto di squadra, con molti rossoneri sotto tono; sufficienti Dermaku (solito gladiatore), Bruccini (il più lucido del reparto) e Zecchinato (per il gol). L’approccio, la tattica e la velocità hanno fatto la differenza, con le seconde palle sempre preda dei lombardi di Gorgonzola.

Si chiude (purtroppo) con una sconfitta, la lunga settimana di “fuoco”; ricapitalizzazione (messa a verbale) e scadenza stipendi e contributi rispettata, meritavano un sostegno maggiore da parte del pubblico che, evidentemente, non ha capito bene cosa è stato fatto…..

Lo sport preferito del lucchese medio, è il “lancio della critica”...tutti bravi a criticare chi fa, ma quando c’è da dimostrare qualcosa...mani in tasca e pedalare!!

Andiamo avanti…..ma il prossimo che mi chiede “...Come siete in classifica..?”…..”...Cosa avete fatto..?”…..se ha fortuna, prende un vaffanculo!

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469