il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

PIACENZA - LUCCHESE 1-2

La Lucchese riparte e regala, a se stessa e ai suoi tifosi, un bel Natale.

Sotto l’albero i rossoneri trovano una vittoria importantissima, soprattutto dopo il passo falso di domenica scorsa; la vittoria, sembrata in cassaforte dopo appena nove minuti di gioco, è arrivata (appunto…) con una partenza al fulmicotone. Forte (al 4’) e ancora Forte (al 9’) mettono la gara su binari congeniali alla squadra di mister Galderisi, capace di far male con le ripartenze di Terrani e De Feo, così i rossoneri si abbassano e lasciano l’iniziativa ai padroni di casa.

Come logica, Nolè e compagni hanno un paio di occasioni per chiudere definitivamente la gara, soprattutto con De Feo, ma il mancino si ritrova con il pallone sul destro e il tiro risulta fiacco. Dall’altra parte Nobile si oppone alla grande (sempre più sicuro e sempre più determinante il giovane portiere, classe 1996…) ad un colpo di testa di Matteazzi; i padroni di casa ci provano, ma sbattono nel 3-4-2-1 di Galderisi che in fase di non possesso risulta essere una ragnatela difficile da superare. I rossoneri soffrono soltanto su azioni dalle fasce, dove talvolta Merlonghi e Cecchini non riescono a contrastare il cross.

La Lucchese non riesce a ripartire con pericolosità, complice un terreno veramente pessimo (dov’è finito il mitico terreno del Garilli??) dove la contemporaneità delle due squadre di Piacenza, rende il fondo simile ad un campo di patate. Il primo tempo si chiude con il doppio vantaggio, abbastanza rassicurante visti i valori in campo.

Nella ripresa succede poco; i rossoneri lasciano l’iniziativa, sbagliano un paio di ripartenze, ma concedono veramente poco ad un avversario, sembrato la copia sbiadita della squadra frizzante di alcune settimane fa.

Al 28’ un pasticcio di Espeche al limite dell’area permette ai padroni di casa di andare al tiro pericoloso, ma un Nobile attentissimo (ecco un altro pregio del portierino, sempre concentrato) si stende sulla sinistra e devia. Pochi minuti dopo (34’) la gara si riapre, grazie al neo entrato Segre che realizza con un tiro preciso. Tre minuti dopo (37’) Merlonghi avrebbe la possibilità di scrivere “the end” sulla partita, ma Pelizzoli salva la sua porta dalla terza capitolazione. Al 47’ tocca al giovane Bragadin sprecare una ghiotta occasione e la gara finisce con la Lucchese vittoriosa, sembrata nettamente superiore ai padroni di casa.

Un sei e mezzo come voto di squadra, con Nobile, Forte, Nolè e Bruccini che meritano qualcosa in più. Dopo le festività natalizie, l’attenzione andrà allo scontro di giovedì 29 (ore 14,30) contro l’Olbia; le menti malate della Lega Pro hanno partorito, oltre allo spezzatino con orari assurdi, una lunga sosta con il campionato che riprenderà domenica 22 gennaio 2017…..mah??!!

Inutile dire che, durante la lunga sosta, si riposeranno soltanto i giocatori; soci e Istituzioni, con in testa l’Amministrazione Comunale, saranno invece al lavoro per dare continuità ad una società che, per varie problematiche e non, sta parzialmente sciupando il gran lavoro che hanno fatto, fin da questa estate, il gruppo e i tifosi. Il gruppo, Galderisi in testa, sta dimostrando grande professionalità e attaccamento, oltre che fare un buonissimo campionato in linea con le aspettative; i tifosi hanno ricreato un po' di entusiasmo con la campagna abbonamenti (i quasi duemila paganti a partita, significa aver riconquistato tre-quattrocento tifosi e, di questi tempi e con le problematiche societarie, non è poco!!) e con il sostegno e l’affetto che non sono mai mancati.

E grazie alla componente lucchese o Lucchese Partecipazioni e a Lucca United, i rossoneri non avranno, per il momento, altri punti di penalizzazione!

Almeno questa volta, la formica ha tenuto in piedi il gigante…….

Auguri a tutti noi, fantastici tifosi rossoneri!!

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469