il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

LUCCHESE - PONTEDERA 0-1

Una Lucchese irriconoscibile, concede incredibilmente l’intera posta ad un Pontedera calato a Lucca senza attaccanti e con il chiaro intento di portare in fondo lo 0-0 iniziale.

Una gara bruttissima, senza spunti tecnici da ricordare, diretta (male) dal pessimo Boggi di Salerno (figlio d’arte?), con nemmeno un tiro in porta da parte della Lucchese che, oltretutto, regala un tempo agli avversari con un atteggiamento tattico da rivedere, specie quando giochi in casa e devi vincere.

I due pareggi con Livorno ed Arezzo ci avevano lasciato una Lucchese brillante, in piena salute, mentre la gara odierna, fa fare tre passi indietro alla squadra di Galderisi; lenta, impacciata, senza nerbo. E non serve nemmeno recriminare sulle assenze di Bruccini e Mingazzini in quanto, vista la partita, sarebbe un alibi che non reggerebbe…...

Il ritmo è da gara di fine stagione, con squadre senza obbiettivi. La realtà, invece, dice che i rossoneri dovrebbero vincere per agganciare il quinto posto (grazie allo scivolone del Como a Roma…), mentre i granata non dovrebbero perdere per conquistare un importante punto in ottica salvezza.

Poco, o meglio niente da commentare per quanto riguarda la partita; zero occasioni con un paio di tiri in porta (tutti di Kabashi) che hanno scaldato Nobile nel primo tempo.

Ad inizio ripresa Galderisi sostituisce Gargiulo con Raffini, ma sono troppi gli uomini sotto tono in maglia rossonera. Entra anche Tavanti e poi (finalmente lo vediamo all’opera…) D’Auria. Ma niente…...nemmeno un tentativo di forcing quando Indiani toglie il colored Udoh e la sua squadra si abbassa ulteriormente a difesa dello 0-0.

La Lucchese di oggi non c’è, ne con la testa, ne con le gambe e a tempo scaduto arriva, puntuale come un orologio svizzero, il gol beffa di Kabashi lasciato tirare da fuori area, nonostante già il primo tempo fosse stato il più pericoloso da lontano; nell’occasione anche Nobile è sembrato incerto.

E così, per il secondo anno consecutivo, il Pontedera sbanca Lucca ringraziando dei regali gentilmente concessi e la Lucchese si lecca le ferite.

Purtroppo questi cali di tensione sono una costante; per carità, nessuno si sogna di vincere tutte le partite ed è normale qualche risultato negativo, ma c’è modo e modo di perdere e quello di oggi, praticamente non giocando, è senz’altro il peggiore.

Un cinque come voto di squadra, con sufficienze per Dermaku, Nolè, Fanucchi e Raffini.

Campionato pazzo, con le sconfitte del Como contro l’ultima in classifica Racing Roma, del Livorno in casa contro il Giana Erminio, del Renate in quel di Prato; la sconfitta della Lucchese, insieme all’altro punto di penalizzazione in arrivo (quello preso “volutamente”….) relegano i rossoneri in decima posizione, l’ultima utile per giocarsi una chance.

Domenica prossima trasferta contro la Lupa Roma e ci vorrà un’altra Lucchese per tornare a fare punti.

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469