il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

LUCCHESE - CARRARESE 2-0

Bentornata Lucchese!!

I rossoneri vincono nettamente il derby contro la Carrarese e, complice la sconfitta del Renate a domicilio contro il Como, si piazzano addirittura al nono posto e si giocheranno tutte la chances per migliorare addirittura il piazzamento, sabato prossimo al Comunale Città di Gorgonzola contro la Giana Erminio.

Per uno strano scherzo del destino (o meglio, del calendario…) il Como potrebbe scavalcare proprio la Giana, battendo la Viterbese, se la Lucchese vincesse in Lombardia, con i rossoneri che, a loro volta, migliorerebbero di un altro gradino la posizione finale scavalcando proprio la Viterbese. Che intreccio!!

Troppi calcoli e come al solito sarà il campo a decretare la classifica finale. Sta di fatto che la Lucchese targata Lopez è tornata; proprio il tecnico romano fu l’artefice della riscossa rossonera della scorsa stagione, fino a quando fattori esterni (l’ex D.G. Giovanni Galli) non misero i bastoni tra le ruote al mister. Acqua passata.

I rossoneri di oggi sono una squadra ritrovata sotto tutti i profili; contro la Carrarese si è vista compattezza, voglia di raggiungere il risultato lottando su tutti i palloni e, per incanto, è tornato un buon pubblico sulle scalee del mitico Porta Elisa.

I ragazzi di Lopez hanno giocato un bel primo tempo, nel quale hanno di fatto indirizzato la gara. La formazione è la stessa di domenica scorsa e, in questo momento, la più equilibrata e quella che da maggiori garanzie; purtroppo la coperta è corta qualitativamente e soprattutto davanti ci sono poche alternative.

La gara si è sbloccata al 7’ quando Fanucchi ha fatto ripartire l’azione e, sul centro di Tavanti, è andato a chiuderla mettendo il pallone nell’angolino e facendo esplodere il Porta Elisa. Gli ospiti, che sulla carta sono una signora squadra, provano a reagire ed è bravissimo Nobile a respingere un tiro a botta sicura di Floriano da dentro l’area (21’).

Al minuto 25’ azione della Lucchese con rigore netto per fallo su Gargiulo, non rilevato; sul proseguo dell’azione la palla torna sui piedi di Fanucchi che resiste ad una carica e mette dentro sull’uscita del portiere.

La gara è in discesa ed i rossoneri sciorinano azioni che strappano applausi al pubblico, applausi che accompagnano Nolè & C. al rientro negli spogliatoi.

Toccherebbe a De Feo chiudere definitivamente la gara (13’), ma il suo tiro a botta sicura viene respinto. Più passano i minuti e più gli ospiti si innervosiscono, complici i risultati che arrivano dagli altri campi.

La Lucchese si compatta e riparte, come al 35’ quando il monumentale Fanucchi si presenta davanti a Lagomarsini, ma decentrato si fa ribattere il tiro. La gara è saldamente in mano ai rossoneri; qualche cross ben parato da Nobile, un colpo di testa del bravo Miracoli e poco altro in casa gialloblù.

La Lucchese esce rinfrancata e rigenerata dall’ultima partita casalinga.

Un sei e mezzo come voto di squadra con i “terribili vecchietti” che meritano voti alti, da Capuano a Mingazzini, passando per Nolè; un bel sette anche per Nobile e Dermaku. Menzione a parte per Fanucchi che con la solita gara fatta di generosità e corsa, al servizio della squadra, con colpi da altre categorie, tartassato dagli avversari (che capiscono subito da dove nascono i pericoli….) oggi si è permesso il lusso di realizzare una doppietta, sfiorando il terzo gol con conseguente “pallone a casa”…..cosa dire di più?!

Si prospetta, per sabato prossimo, un mini esodo di tifosi in terra lombarda; si parla anche di alcune iniziative per portare più gente possibile ed in settimana ne sapremo di più.

La Lucchese è tornata. Play off? Proviamoci, la palla è tonda…... Non ho mai visto partite iniziare da un risultato diverso dallo 0-0……..

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469