il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

LUCCHESE - SIENA 1-4

Finisce in goleada il derby natalizio al Porta Elisa.

Sotto l'albero, una piccola Lucchese viene letteralmente asfaltata da un Siena che non ha mai fatto veder palla ai rossoneri, viaggiando ad una velocità tripla.

Troppo forti gli ospiti, troppo poca la Lucchese.

Poco da dire sulla legittimità del risultato perché, praticamente, non c'è mai stata partita; i rossoneri possono "recriminare" soltanto sull'arbitraggio del Sig. Marchetti di Ostia Lido che, ad un certo punto, ha deciso di fare il fenomeno inventandosi il regolamento ed espellendo Fanucchi per proteste, proprio nel momento di maggior sforzo dei ragazzi di mister Lopez (già sotto, comunque, 1-3...). Dopo pochi minuti la "giacchetta gialla" ha completato l'opera negando un rigore abbastanza netto su Merlonghi, riuscendo a rovinare una gara assolutamente corretta.

E pensare che la Lucchese era passata subito in vantaggio; il gol di Del Sante nasce da un'indecisione della terna arbitrale e da una dormita colossale della difesa bianconera, ma è il gol del vantaggio (3').

I ragazzi di Mignani (ex, così come Marotta) si organizzano velocemente e raggiungono il pari con Cristiani (10') abile e cinico ad infilarsi su una verticalizzazione e uccellare Albertoni; tutto troppo facile, affondare nell'addormentata difesa lucchese.

Iniziano venti minuti da incubo per i ragazzi di Lopez; Albertoni para un colpo di testa a botta sicura di Marotta (16') ma al 19' Rondanini porta in vantaggio i suoi e al 27' chiude l'incontro. Entrambi i gol presi a difesa (di burro...) schierata.

La Lucchese non c'è e obiettivamente ci aspettavamo un'altra risposta dopo una settimana travagliata.

Ad inizio ripresa c'è un timido tentativo di forcing, ma quando all'11' viene espulso Fanucchi, cala il sipario sulle speranze rossonere; il rigore negato a Merlonghi, pochi minuti dopo, fa imbestialire il pubblico rossonero che prende di mira la squinternata terna arbitrale.

C'è ancora tempo per "l'eurogol" del Messi della Città del Palio (Marotta) che "beccato" dal pubblico, smania dalla voglia di dimostrare chissà che cosa....... Segna il quarto gol ed esulta in maniera provocatoria; bontà sua.....a Lucca ci ricordiamo ancora la sua ammonizione presa di proposito, per saltare il derby di Pisa, in una delle stagioni più tristi della storia rossonera.

La settimana appena trascorsa, non è stata certamente tra le più serene. Ormai tutti sappiamo cosa è successo; una soluzione va sicuramente trovata e velocemente, perché gli ultimi risultati negativi (che hanno fatto precipitare la classifica dei rossoneri) sono anche figli del "casino societario". Oggi, mi dicono, era presente una sparuta rappresentanza della società e non c'è un riferimento preciso all'interno della stessa; ci sarebbe voluto un Presidente con i coglioni che fosse sceso negli spogliatoi.......incazzato!

Un quattro come voto di squadra, con sufficienze soltanto per Arrigoni e Baroni.

Sabato prossimo a Pontedera, per la chiusura del 2017, prima della lunga sosta. Sperando che, la sosta stessa, serva per riorganizzare le idee e per un passaggio societario che non può essere procrastinato ulteriormente; ovviamente (e la tifoseria è stata molto chiara.....) non saranno accettate cessioni "boomerang", capaci soltanto di intorbidire la già maltrattata storia della Pantera.

Gli imprenditori lucchesi ci sono (e ora non è più una boutade.....) e vanno messi nelle condizioni di entrare in società e riorganizzarla.

"......è tutto dallo studio...a voi la linea Amministrazione Comunale...."

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469