il primo sito non ufficiale dedicato alla Lucchese

LUCCHESE - PIACENZA 1-2

Giornata delle beffe per la stoica Lucchese.

Inizia l'allegra brigata della Lega comunicando, nemmeno due ore prima della gara con il Piacenza, la decisione della Commissione di Appello Federale: la fidejussione, buona o no, è stata presentata in ritardo. Non hanno indovinato nemmeno quella e nessuno aveva dei dubbi in proposito. E pensare che uno dei fenomeni andava in giro (poco) convinto della bontà della fidejussione, tralasciando la tempistica.....ma ci è o ci fa?

La seconda beffa arriva dal campo, dove la solita Lucchese mette in difficoltà il Piacenza, in lotta per raggiungere la prima posizione e reduce da sei vittorie consecutive; dopo essere passata in vantaggio, subisce la rimonta degli ospiti con il gol vittoria segnato al 93'.

La terza beffa è un clamoroso rigore non concesso dal superficiale (non è piaciuto per niente) arbitro Vigile di Cosenza al 95', per un netto fallo di mano in piena area piacentina.

Onestamente il Piacenza non ha rubato niente, sia chiaro, ma i rossoneri avrebbero meritato almeno un punto, in una di quelle gare dove gli episodi contano il triplo rispetto alla norma.

Ad un primo tempo dove sono stati gli uomini di Favarin/Langella ad avere un paio di buone occasioni con Bernardini e Zanini, ha fatto da contraltare una ripresa dove gli ospiti hanno creato più di un grattacapo alla difesa rossonera che, comunque, non ha mai sbandato con Falcone attento in almeno un paio di circostanze.

Peccato per non aver raggiunto un altro risultato di prestigio, ma la Lucchese non molla e dopo la scontata soluzione della fidejussione si dovrà cercare una meritata salvezza attraverso i play out, salvo altri colpi da teatro della sgangherata Lega di categoria (aspettiamoci qualche altra cazzata a sensazione....).

Un sei e mezzo come voto di squadra con Zanini che merita la palma del migliore.

La situazione societaria è, dopo la fidejussione fatta a "membro di segugio", al capolinea e con essa tutti quei personaggi che, più o meno indirettamente, hanno contribuito allo sfascio, facendosi odiare da un'intera tifoseria, da un'intera città. I cori di tutto lo stadio contro Arnaldo Moriconi, sono abbastanza eloquenti; tutti hanno individuato "IL" colpevole.

L'importante è togliersi di giro certa gente, prima che lo faccia il Padreterno, poi ricominceremo e torneremo più forti di prima, compattati da quello che è successo e sta succedendo, orgogliosi dei nostri colori, orgogliosi di poter girare per le strade senza il rischio di essere schifati. Noi, lo staff, i giocatori, chi sta lavorando (gratis) per la Lucchese e quegli sponsor che hanno capito il momento, possiamo farlo. Voi?

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469