PISA - LUCCHESE 0-1

L’aria del derby rigenera la Pantera, che torna con tre punti pesantissimi dall’Arena Romeo Anconetani di Pisa.

Una Lucchese finalmente ritrovata, vogliosa, combattente, la bella copia di quella ammirata nel girone di andata. Tatticamente perfetta, con una difesa che ha retto il modesto urto pisano (alla fine, nemmeno un tiro “vero” nello specchio della porta) e con le solite problematiche in zona gol.

Lopez sceglie una Lucchese fisica, con Bortolussi a fare a sportellate la davanti, con Buratto nel mezzo al campo e Bertoncini dietro a comandare; questi tre giocatori, gli ultimi due acquisti di gennaio, hanno alzato il livello fisico della squadra: più centimetri e più muscoli. La cosa risulterà determinante.

La gara si snoda come ormai spesso succede nel derby del “Foro”: Pisa favorito, Pisa sulla carta più forte e Lucchese (quasi) vittima sacrificale.

L’inizio è lento e le due squadre non si prestano il fianco; i nerazzurri di Pazienza sono un complesso con poche idee e non hanno giocatori capaci di spaccare la partita. I rossoneri giocano (giustamente) stando attentissimi in fase difensiva. Non ci sono occasioni, ma il fraseggio dei ragazzi di Lopez si fa apprezzare; chi si aspettava una Lucchese intimorita e rinunciataria si dovrà presto ricredere.

Forse nell’ambiente pisano si respirava già aria di vittoria, per giunta facile.

La prima frazione si chiude sul logico 0-0; per il Pisa soltanto un paio di colpi di testa altissimi e una mezza palla gol regalata dalla difesa rossonera.

La ripresa si apre con il solito clichè, ma al 9’ il settore ospiti esplode; Espeche batte una punizione, Bortolussi di fisico anticipa Lisuzzo e spizza per l’accorrente Cecchini che, con un sinistro magico, incrocia sul palo lontano e insacca nell’angolino. Sugli spalti è l’apoteosi, ma manca ancora quasi un tempo intero….

Il Pisa si sveglia leggermente dal torpore e per qualche minuto colleziona angoli in serie, sui quali svetta quasi sempre un Bertoncini stratosferico. I nerazzurri non passano in nessuna maniera; sugli esterni sfondano raramente, centralmente mai e provano a buttare palloni, talvolta a casaccio. I ragazzi di Lopez non perdono mai la bussola e (questo è un grande merito del mister) non buttano mai via la palla; altre squadre avrebbero cominciato a buttare la sfera lontana, con il solo risultato di farsi schiacciare. La Lucchese di Lopez, alcune volte rischiando, no.

Il tempo sembra fermarsi...un minuto dura un’ora…c’è la paura di non farcela, più per i trascorsi contro i “cugini” (partite raccattate agli ultimi minuti, con arbitraggi indegni) che per l’effettiva forza di un Pisa che non riesce nemmeno ad essere arrembante negli ultimi minuti (merito anche della Lucchese). Per Albertoni soltanto normale amministrazione; qualche cross, qualche tiro debole da fuori area.

Il buon arbitro, Sig. Prontera di Bologna, concede quattro minuti di recupero che, ovviamente, sembrano ore….ma quando decreta la fine è il tripudio in campo e in Curva Sud. Giocatori che si abbracciano con tutta la panchina, come da tempo non vedevamo….tifosi che si abbracciano tra loro e cantano a squarciagola. Il derby è vinto, contro tutto e contro tutti!!

Un sette come voto di squadra, con voti molto alti per Bertoncini, Cecchini, Arrigoni, Damiani, Fanucchi.

Sperando che non si tratti della famosa “..rondine che non fa primavera..”, si può dire che la Lucchese è tornata!! Da qui si riparte e non dovranno più esserci prestazioni anonime e cali di concentrazione, magari contro squadre di bassa classifica; ogni domenica ci sarà il Pisa!! Chiaro il concetto?

Per un giorno, ma solo per un giorno, non vogliamo nemmeno pensare alla società, anche se mi dicono che (oggi, come domenica scorsa) si sono viste strane persone in tribuna. Moriconi, però, ha parlato chiaro (forse tardivamente) ma ha fatto promesse importanti ai tifosi, nella riunione di giovedì e alla stampa durante la conferenza di sabato; un’altra chances vogliamo e dobbiamo dargliela.

Comunque...occhi aperti, orecchie dritte e…...GRAZIE PANTERA!!!!!!

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469