GIANA ERMINIO - LUCCHESE 0-2

Una vittoria netta, meritata, che mette la parola fine alla lotta per la salvezza.

Nessuno aveva dei dubbi, per carità, ma il girone di ritorno dei rossoneri è stato talmente brutto e altalenante, che la classifica si è intristita gara dopo gara, fino a far temere di essere risucchiati nel “quartetto dei disperati” (calcisticamente parlando).

Ora, visto il regolamento che definire strano è un eufemismo, la Lucchese potrebbe tranquillamente ottenere un piazzamento nei play off. Ma facciamo un passo alla volta, visto che i rossoneri sono capacissimi di tutto, nel bene e nel male.

I rossoneri sono stati perfetti, quanto cinici; in una prima frazione non bella, con le due squadre che si sono fatte poco male, hanno trovato sul finire il gol del vantaggio con un bel tiro di Baroni dal limite, ben servito dall’onnipotente Fanucchi.

La gara è ruotata, a favore rossonera, tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo dove, dopo un bel fraseggio Fanucchi-Russu, Cecchini ha raddoppiato sotto misura.

La Giana è una squadra in difficoltà, mentre i ragazzi di Niccolai (Lopez sconta la seconda giornata di squalifica) sembrano liberi di mente e tornano a giocare compatti come per (quasi) tutto il girone di andata. La Lucchese potrebbe dilagare con Shekiladze e Fanucchi, mentre Albertoni compie la prima parata vera sul finire, deviando in angolo un bel colpo di testa dell’eterno Sasà Bruno. La partita è sempre stata in mano ad Espeche e compagni che vendicano, finalmente, le tre sconfitte su tre gare degli ultimi due campionati.

Un bel sei e mezzo come voto di squadra, con voti più alti per Baroni, Cecchini, Damiani, Arrigoni e Fanucchi (autore di quasi due assist).

Si apre, a tre giornate dalla fine (ma a due per i rossoneri) un possibile nuovo campionato ed aumentano i rimpianti; se la squadra avesse avuto un rendimento più costante, sarebbe in una posizione di classifica interessante anche considerando il budget ridotto, causa di alcuni errori di costruzione. Ma “del senno di poi, son piene le fosse...” e dobbiamo prenderci questa comunque importante salvezza, sperando (da tifosi) di proseguire la stagione giocando qualche partita dei play off.

Mettiamola così…...abbiamo uno stimolo in più, per andare al Porta Elisa a vedere Lucchese-Olbia e Lucchese-Pro Piacenza.

Si apre una settimana che, salvo sorprese, dovrebbe essere quella giusta per il passaggio delle consegne della compagine societaria; ormai sono state usate tutte le tattiche possibili e immaginabili per screditare il duo Grassini-Lucchesi, dei quali si nutrono dubbi sia sulla solvibilità dell’investitore (Lorenzo Grassini) sia sul “modus operandi” del futuro Direttore (Fabrizio Lucchesi). Mail estere, amici degli amici di Colle Val D’Elsa, pisani, italo-inglesi, dirigenti di altre squadre, carrarini, ecc.

Ormai, credo, il dado è tratto e dobbiamo soltanto sperare e vigilare.

Niente di più.

Giulio Castagnoli

Club Cuore Rossonero A.S.D. - Via Romana, 74-76 54012 Capannori (LU) - C.F 92038650468 P.IVA 02099850469